domenica , Gennaio 24 2021
Home / Tag Archives: Ciclabile lungo fiume

Tag Archives: Ciclabile lungo fiume

Ciclovia Alpe Adria. 420 km tra Italia ed Austria

Più veloci di aquile i miei sogni Una deriva d’isolotti si disperde nell’acqua salmastra della laguna friulana, habitat galleggianti più che mai adatti ad ospitare gli uccelli stanziali o quelli migratori provenienti dalle rotte balcaniche. Essi viaggiano per istinto al contrario di alcuni indomiti esseri umani con l’istinto del viaggiare, desiderio irrefrenabile che spinge a partire verso luoghi inesplorati. La …

Read More »

Ciclovia dell’Oglio in bicicletta. 280 km da Torre d’Oglio al passo del Tonale

Introduzione Chi l’avrebbe mai detto che sarebbe successo di nuovo. A distanza di un paio d’anni dalla risalita del fiume Adda (link) sto per accompagnarmi in bicicletta al corso del fiume Oglio e sono super elettrizzato perchè la cosa continua a piacermi un sacco.Il filo conduttore che lega queste storie d’acqua e di terra è il fiume Po, va da …

Read More »

Caldaro sulla Strada del Vino. Anello ciclistico della bassa atesina

CALDARO SULLA STRADA DEL VINO  Anello ciclistico della bassa atesina   Non sempre ciò che sembra è   Arriva l’ESTATE e si accende la lampadina VACANZE. La tua voglia di evadere è più alta dei valori di PM10 nell’aria ma non hai ancora trovato un posticino che ti piace sul serio? Ho qualcosa per te! Chissà quante volte ti sarà …

Read More »

Da Pesaro a Roma in bicicletta.Tappa 7. Il Tevere e i suoi riflessi

Piccola nota culinaria prima di affrontare la tappa. La colazione del B&B non è delle più abbondanti, a tal proposito vi consiglio di ampliarla con una sosta al sottostante forno “del Sole”. Dovete chiedere assolutamente dei croissant all’anice, brutti all’apparenza (assomigliano a dei gamberi) ma buoni nella sostanza. La ricetta L’ impasto è questo: farina, anice, zucchero, sale, pasta lievitata, …

Read More »

Da Pesaro a Roma in bicicletta.Tappa 6. Terni – Ponzano Romano

La campagna, al di fuori del perimetro del centro abitato, non rispecchia affatto il grigiore della città, due realtà nettamente scollegate. Maneggi, orti, animali, gente che passeggia, gli uccellini cantano che è un piacere. Percepisco il desiderio di vivere all’aria aperta.La piana di Terni è tutta in mano all’agricoltura, campi arati senza nemmeno un briciolo di terra fuori posto, ma …

Read More »